DAL SEMPLICE “IO” AL COSTRUTTIVO “NOI”

PERCHÉ VOTARE IL 25 SETTEMBRE PER IL PARLAMENTO ITALIANO               Sono uno dei tanti italiani che si stanno chiedendo se abbia senso o meno andare alle urne domenica 25 settembre per rinnovare il Parlamento del nostro splendido e complessissimo Paese.               Sono nato e cresciuto nella cultura cattolico-liberale, avendo un ambiente parrocchiale nella città di…

Noi e Putin

Perchè Putin gode di così generalizzata buona fama in questo benedetto paese? So di prendermi tutti irischi in agguato, ponendomi questa domanda. Potrebbe trattarsi di un incubo derivante dalla bolla in cuivivo, oppure , primo grosso errore metodologico, dall’aver constatato nella cerchia di amicizie (conoscenze,frequentazioni, d’accordo chi si somiglia si piglia) come Putin sia considerato…

Lo spartiacque dei Referendum

Il fallimento dei Referendum sulla giustizia è uno spartiacque. Gli ultimi spiccioli delle polemiche lasciamoli agli sconfitti (per i quali è sempre colpa degli altri: “un complotto”, secondo Calderoli: sì, lui, il Ministro della Semplificazione con Berlusconi che bruciò in strada le leggi da abrogare e inaugurò i nuovi Ministeri a Villa Reale, a Monza)…

De Mita, la politica come scelta di vita

All’inizio degli anni cinquanta del secolo scorso l’Università Cattolica era un ribollente centro di convergenza di una straordinaria quantità di esperienze e ispirazioni che risentivano del lavoro e della controversa qualificazione politico culturale di Padre Gemelli (prodigioso realizzatore, ma anche spregiudicato contaminatore di ideologie e correnti culturali), della scoperta di un cristianesimo interprete dei valori…