Milano: la ciambella con il buco all’esterno

Il famoso detto “non tutte le ciambelle escono con il buco” sembra ribaltarsi quando si parla di elezioni amministrative nella Città Metropolitana di Milano dalla prospettiva del centrosinistra: il capoluogo tiene, ma la prima cintura e l’area metropolitana scricchiolano. Nella tornata elettorale appena conclusa, il centrosinistra perde terreno rispetto alla destra: sui 68 comuni andati…

Segnali dalle amministrative

Il secondo turno delle amministrative ci consegna alcune indicazioni da non sottovalutare.La prima riguarda l’astensionismo: sempre meno cittadini vanno al voto, anche per scegliere il loro sindaco. Un dato che deve preoccupare, perché significa che molti considerano ormai perfettamente inutile occuparsi di politica, ad ogni livello. Si può continuare a far finta di niente e…

Radicali nei valori, riformisti nel metodo

A parole gli amministratori locali sono la punta di diamante del Pd, ma nei fatti…L’impressione di un partito ormai legato all’enunciazione di principi difficilmente non condivisibili e molto lontano dalla concretezza amministrativa e dalla capacità di elaborare proposte praticabili si va facendo largo sempre più dopo “l’estate militante” lanciata dalla segretaria Elly Schlein.Alla Festa de…

Il PD e il congresso perpetuo

Si avvicina una nuova stagione congressuale per il Partito Democratico. Almeno a livello locale.All’inizio di ottobre si terranno i congressi per il rinnovo degli organi dirigenti regionali e provinciali in Lombardia.Verrebbe voglia di dire che siamo di fronte a un partito in congresso permanente, visto che è dalla fine di settembre 2022 che il partito,…

A chi parla il PD?

Dopo il secondo turno delle elezioni amministrative, il “lombardoveneto” pare essersi trasformato in una sorta di ridotta del centrosinistra in un’Italia che vira sempre più a destra: Pd e alleati (pochi) vincono in terra padana.Scherzi a parte, l’esito dei ballottaggi delle elezioni comunali non lascia spazio a dubbi riguardo la capacità del centrodestra di interpretare…

Cattolici democratici e PD

Molti cattolici, compreso chi scrive, sono approdati alla politica forti di un’ispirazione che pone le sue radici nella Dottrina Sociale della Chiesa e di un’appartenenza alla comunità ecclesiale che ha costruito e rafforzato la consapevolezza di doversi mettere a disposizione degli altri e, in particolare, dei più deboli. E’ per questo che concetti come centralità…

ELETTORI DEL PD SULLA SOGLIA

Le primarie che hanno portato Elly Schlein alla segreteria del Partito Democratico sono state le meno partecipate di sempre. Hanno votato 1.098.623 simpatizzanti, oltre quindi la soglia psicologica del milione, di cui 587.010 (il 53,75%) per Schlein e 505.032 (il 46,25%) per Bonaccini.Nel 2019 tuttavia, alle primarie che elessero Zingaretti segretario col 66% dei consensi,…